Ospitalità

Ospitalità

Dormire e mangiare… “a Balùs!”

A balùs” è una colorita espressione bolognese che ben si presta ad indicare l’abbondanza delle opportunità di soggiorno offerte dal nostro territorio, arricchite da una gastronomia ampia e policroma, fatta di tradizione, sapori e passione. Molto del mito dell’italian way of life, del saper vivere italiano, si gioca in cucina, e qui è ancora possibile venirlo ad assaporare!

La fama dei bolognesi per la buona tavola è certamente molto antica ed infatti Bologna è conosciuta nel mondo sia come “la dotta” per la celebre Università, sia come “la grassa” per la sua cucina. Da noi troverai piatti tipici a base di ricette tramandate di generazione in generazione, con tante varianti quante erano le “reggitrici” delle case, oggi diventate patrimonio della migliore ristorazione del territorio.

Gli ingredienti dei piatti sono ovviamente locali ed il territorio è culla di eccellenze agroalimentari che vantano i riconoscimenti europei di Denominazione di Origine Protetta (DOP) e Indicazione Geografica Protetta (IGP). Le produzioni a marchio Ue sono una quindicina e comprendono salumi, carni, formaggi e vegetali fra cui primeggiano Mortadella Bologna, parmigiano Reggiano, Pera dell’Emilia-Romagna e Patata di Bologna. Ancora a riconoscimento europeo sono i vini bianchi della Dop Reno – Montuni, Pignoletto, Bianco. Nell’elenco nazionale dei prodotti agroalimentari tradizionali figurano inoltre il Cocomero e il Melone tipici di San Matteo della Decima, frazione di San Giovanni in Persiceto, mentre l’ortofrutta di qualità è reperibile presso numerose aziende agricole che effettuano vendita diretta lungo le strade principali o in occasione di mercati contadini nelle piazze dei paesi. Nella lista regionale delle prelibatezze della tradizione, infine, come non ricordare i famosi biscotti Margherita o Africanetti, una varietà di meringa di colore giallo vivo, “creati” nel 1872 da un biscottificio locale con tanto di riconoscimento reale e di qui spediti in Africa Orientale.

Questa sezione è un invito a un viaggio lento nel nostro territorio: trova del tempo per te stesso, scegli l’itinerario turistico che più ti piace e fermati quando sarai stanco o affamato… siamo certi che non ti deluderemo!

 “Quando sentite parlare della cucina bolognese fate una riverenza, che se la merita

Pellegrino Artusi (1820-1911)